Il pericolo di una Chiesa “viralizzata”.

Strepitosa preghiera di papa Francesco, durante la messa delle sette ,oggi, a Santa Marta, durante la quale Francesco ha pregato per le donne incinte. Nell'omelia, il papa ha parlato del rischi di una chiesa gnostica, senza comunità e contatti umani reali, vissuta solo attraverso lo streaming, che "viralizza" i sacramenti. "Dobbiamo uscire dal tunnel della…

Papa, Pasqua e Pandemia.

Per la seconda volta in due settimane, piazza San Pietro si è fatta l'interprete muta della preghiera di un mondo sospeso nell'inaudito black-out dell'umanità. In quarant'anni di corrispondenze giornalistiche da questa agorà sfolgorante di cerimonie solenni e di liturgie straripanti, mai l'avevamo vista vibrare così potente come nell' "impotente" preghiera del Papa che solo prega…

Triduo Pasquale

Il giovedì sera, nel mondo ebraico, comincia dopo il tramonto, la Pesah, il grande giorno della liberazione dalla cattività del Faraone. La festa della libertà, che è la linfa di cui respira l'umano, ed è in qualche modo l'umano stesso. Quel giovedì sera, anche l'ebreo Gesù, con i suoi discepoli, anch'essi ebrei osservanti, festeggia a…

Una preghiera di cosmiche risonanze.

Potente preghiera "impotente" di papa Francesco, solo, ieri sera, nell'immensa piazza San Pietro vuota, in compagnia della pioggia. L'ostensorio a benedire sull'uscio della Basilica vaticana, in un silenzio lunare, un'immensa assenza, ma ben più potente presenza. Impotente preghiera che ha toccato, in un momento, il cuore dell'Uomo e della Terra. Anche plasticamente, la fragilità della…

Pandemia e afasia della Fede

I miei passi risuonano vuoti nell'immenso anfiteatro di piazza San Pietro fin giù a via della Conciliazione e a Castel Sant'Angelo, che un misterioso maleficio sembra aver tramutato in un bosco di pietra, addormentato in un sonno lunare. Bellezza assoluta e impura,che rifulge come sole nella notte romana, e che tuttavia sembra inabissarsi nel silenzio…

Amore e Pandemia (Poesia)

Se Dio è un bacio e l'amore è un bacio cos'è un mondo senza baci. Eppure ho visto due tortore tubare sul melograno alto sul mare. E mentre nevicava sul bosco, e la neve si posava lieve sui rami spogli come braccia protese, ho visto due faggi che s'abbracciavano. Da un unico tronco si divaricavano…

Coronavirus, suicidi dei bambini a Lesbo e genocidio a Idlib: una drammatica relazione.

Epidemia di Coronavirus, genocidio a Idlib (nel nord-ovest della Siria), e suicidi dei bambini nell'isola greca di Lesbo sono le tre tragedie emergenti di una contemporaneità che ha dimostrato di non saper fare in alcun modo tesoro delle tragedie della modernità. L'epidemia da coronavirus, che si avvia rapidamente a diventare pandemia, non ha ancora raggiunto,…

Quaresima, fragilità, nuova economia

Oggi, mercoledì delle Ceneri, che dà inizio alla Quaresima, i cattolici ricordano e celebrano la costitutiva fragilità umana. Una ricorrenza che non dovrebbe riguardare solo i cristiani ma tutti i credenti e anche i cosiddetti non credenti, dal momento che la fragilità, lungi dall'essere debolezza, costituisce la ricchezza e la forza dell'uomo e della donna…

Coronavirus e Modernità

La pandemia di coronavirus rivela il fallimento della modernità su due versanti: la presunzione di un progresso infinito e l'incapacità di prevedere le conseguenze delle radicali innovazioni tecnologiche. Siamo sempre meno padroni della tecnica, e sempre più suoi strumenti passivi. Scriveva il filosofo Gunther Anders, una trentina di anni fa, che se fino allora la…

Esiste il meticciato, non le razze

"Il Mediterraneo è un mare meticcio: le purezze delle razze non hanno futuro". E' stato molto forte Francesco nel denunciare - chiudendo stamane a Bari l'incontro della Cei su "Mediterraneo, frontiera di pace"- ogni chiusura etnica, religiosa, geopolitica che erige muri e stringe il mondo in un vasto reticolato di confini e di barriere. L'area…